Home Chi siamo
Chi siamo PDF Stampa E-mail

 

impianto fotoltaico

Francesco, nonno di Valentina Paolini, si trasferisce dalle colline forlivesi a Bando di Argenta, nel 1950.
Lavora in agricoltura come bracciante nei "collettivi" (forme di mezzadria collettiva autogestita sui terreni dei latifondisti) e successivamente nella TOT, lavori di bonifica, pagati in parte con prodotti alimentari.
A metà anni '50 l'Ente Delta Padano distribuisce le terre bonificate nel comune di Argenta. Alla famiglia Paolini viene assegnato un podere di ha 5.

Troppo pochi per viverci, occorreva ingegnarsi. Francesco ci sapeva fare. Commerciando in foraggi, gestendo un essicatoio di riso e poi, dopo aver acquistato -assieme ad altri vicini- una delle prime mietitrebbie, avviando una attività di contoterzismo.
Intanto anche l'Ente Delta si era accorto degli errori compiuti e riassegnò i terreni abbandonati portando l'azienda media a circa 25 ettari.
Nel 2001 è subentrata Valentina coadiuvata dai genitori e dagli zii. Sono stati affittati alcuni poderi limitrofi ed ora l'azienda coltiva 120 ettari.
Dal 1998 i terreni vengono coltivati con il metodo biologico conformemente al Regolamento CE 834/07
Per migliorare la propria competitività, rendere efficiente la gestione e valorizzare la produzione, negli ultimi anni sono stati fatti notevoli investimenti. Sono state acquistate nuove attrezzature, certificati i sistemi di gestione dell'ambiente, della qualità e della rintracciabilità.
Altri investimenti sono in programma per trovare nuovi canali di vendita, per il risparmio energetico,
per ricercare economie di gestione, anche sperimentando associazioni temporanee con altre aziende del settore.
Nel 2007, per diversificare l'attività, è stato ottenuto l'accreditamento della Regione Emilia Romagna per dare vita alla Fattoria Didattica ed è iniziato l'allevamento delle api.

Nel 2010 è stato realizzato  un impianto fotovoltaico sul tetto del locale destinato alla fattoria didattica

Nell'ambito dell'impegno assunto per migliorare l'ambiente , in data 02/01/2012 ,è stato completato lo smaltimento dell'eternit. Al posto del pericoloso amianto ,è stato installato un altro impianto fotovoltaico, è stata acquistata una pompa elettrica  e, dal 29 marzo 2013 utilizziamo l'energia così prodotta per irrigare i nostri campi.Nel marzo 2014 è stata ristrutturata la cantina aziendale per migliorare la vendita diretta del vino prodotto.    Oltre a Pignoletto,Montuni e Trebbiano, dal marzo 2014 vendiamo  anche:

SANGIOVESE e                                                                                     ORO Più(vino bianco  a base di PAGADEBIT,                           prodotti in un piccolo vigneto affittato alla Fratta di Bertinoro(FC)